+39 010 24 71 034

SYNLAB Il Baluardo è da sempre vicino a temi come cuore, prevenzione, nutrizione e movimento: è questo il motivo per cui è nata una partnership con Manageritalia in occasione dell’evento del 17 aprile alle ore 17:30 presso il Castello Boccanegra.

Durante l’evento SYNLAB il Baluardo ha messo a disposizione di tutti i partecipanti i suoi professionisti per la misurazione della pressione arteriosa e diversi voucher per l’esecuzione gratuita di colesterolo totale, HDL e LDL.

Abbiamo parlato di quanto sia importante valutare le probabilità di subire una malattia a carico del cuore o dei vasi sanguigni, con il supporto di App e semplici esami, di quali sono i corretti stili di vita da adottare e di come il FASDAC supporti i manager, anche grazie alle novità introdotte nel 2023 che prevedono un incremento di risorse per la prevenzione, ma anche per l’odontoiatria, l’ambito sociosanitario e la riabilitazione. Un medico dello sport di SYNLAB, il dott. Luca Ferraris ha fatto un focus sui corretti stili di vita: sport, movimento e alimentazione.

Ictus e infarto sono ancora le principali cause di morte e invalidità, non solo negli uomini in età avanzata, ma anche nei giovani e nelle donne. Una corretta prevenzione primaria con l’adozione di stili di vita salutari, unita ad una adeguata prevenzione secondaria (screening, visite ed esami mirati) possono incidere significativamente sulla qualità della vita delle persone in un ampio orizzonte temporale.

Anche SYNLAB è in partenza a Genova con la campagna “Cuore di Donna” che coinvolgerà tutte le donne tra i 35 e i 69 anni e che rientra in un progetto di più ampio respiro portato avanti su tutto il territorio nazionale. Dal 15 al 20 Maggio presso i Medical Center del Baluardo al Porto Antico di Genova, Via alla Calata Marinetta 2 e Via Monticelli 74 sarà possibile effettuare una valutazione gratuita del proprio rischio cardio-vascolare globale (comprensiva di analisi ematochimiche, misurazione della pressione arteriosa e questionario anamnestico). Alle Pazienti che risulteranno “a rischio” sarà offerto un approfondimento clinico comprensivo di visita specialistica cardiologica ed elettrocardiogramma.